Date da ricordare

Le origini dell’opera salesiana riminese

Date da Ricordare

1882

Don Bosco soggiorna a Rimini dall’11 al 13 maggio. La città lo accoglie come un Santo. Sorgono primi Cooperatori Salesiani.

1883

Don Francesco Venturini, il don Bosco di Rimini, crea, sul modello salesiano l’Oratorio di San Francesco d’Assisi per accogliere la gioventù povera ed abbandonata. Nel 1904, sempre seguendo le indicazioni di don Bosco, don Venturini aprirà l’Istituto per gli Artigianelli.

1884

Il 13 ottobre don Antonio Metalli, un giovane di 25 anni, parte missionario per l’America Latina: è il primo Salesiano di Rimini.

1893

Don Ugo Maccolini, affascinato dall’opera educativa di don Bosco tenta di creare in città, con propri capitali, un Istituto Salesiano per assistere orfani e giovani emarginati. Il clima decisamente anticlericale del tempo non gli consente di attuare il progetto.

1912

Il 17 novembre viene posta la prima pietra della chiesa al mare. I Riminesi la chiamano Chiesa Nuova.

1913

Don Maccolini, dopo aver convinto il Vescovo Mons. Vincenzo Scozzoli a dedicare la Chiesa Nuova a S. Maria Auxilium Christianorum, la Madonna di Don Bosco, inizia le trattative per affidarla ai Salesiani.

1919

il 19 agosto, a 37 anni dalla visita di don Bosco alla città, giunge alla Chiesa Nuova di S. Maria Auxilium Christianorum il primo salesiano: don Antonio Gavinelli

1923

Domenica 29 luglio viene inaugurato l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice voluto da don Gavinelli alla marina. per allargare l’opera educativa salesiana
Prima Direttrice dell’Istituto delle F.M.A. è suor Maria Sardo.

Your Content Goes Here

Gli anni dello Sviluppo

1940

La costruzione del campanile, alto 50 metri, alla sommità, 5 metri

1951

Riconsacrazione della chiesa dopo grandi lavori di restauro e decorazione.
Vescovo consacrante S.E. mons. Salvatore Rotolo, salesiano il 9 giugno 1951
Una lapide, nell’atrio della chiesa ricorda l’avvenimento in lingua latina

1950/60 – 1983

Scuola media esterna

1962

Il 27 maggio si inaugura l’allungamento della chiesa, quasi il doppio di superficie, per iniziativa del dinamico parroco don Alfredo Minozzi

1998

L’Opera salesiana passa dall’Ispettoria Adriatica all’Ispettoria lombardo -Emiliana
con le case della Romagna: Faenza. Forlì, Ravenna, san Marino

Gli anni della Ristrutturazione

2015

Apertura della CASA PER FERIE
L’edificio della scuola è stato completamente ristrutturato e “convertito in casa per ferie.

2018

Il 18 marzo, centenario della nascita del Beato Alberto Marvelli, completamento dell’abbellimento della chiesa con le ultime 6 vetrate volute dalla tenacia di don Stefano Adriani

2019

CENTENARIO dell’Opera 1919-2019 celebrato con diverse manifestazioni pubbliche e pubblicazioni di pieghevoli in concomitanza con le varie ricorrenze

2017-2019

IL NUOVO ORATORIO
I locali dell’antico oratorio vengono spostati e rifatti nei locali della canonica a pian terreno,
viene rinnovato il piano rialzato, ma i lavori, per mancanza di fondi, del secondo e terzo piano sono sospesi.
La pandemia del Covit blocca l’inaugurazione dell’oratorio che vien rimandata a data da destinarsi.

I nostri partner

RIFERIMENTI A SITI INTERNET